Esiste un'alternativa alla matrice dermica acellulare per la gestione delle ferite? Rivisitazione del ruolo di una medicazione bioattiva a base di collagene e acido ialuronico

  • Matteo Torresetti | torresetti.matteo@gmail.com Clinica di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, Università Politecnica delle Marche, Ancona, Italia.
  • Giovanni Di Benedetto Clinica di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, Università Politecnica delle Marche, Ancona, Italia.
  • Alessandro Scalise Clinica di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, Università Politecnica delle Marche, Ancona, Italia.

Abstract

La guarigione delle ferite è un processo complesso che coinvolge molte interazioni sinergiche tra diverse linee cellulari, citochine, enzimi e fattori di crescita. Negli ultimi anni sono stati introdotti diversi biomateriali e medicazioni bioattive che si ritiene svolgano un ruolo attivo nella guarigione delle ferite. Sia il collagene che l’Acido Ialuronico (AI) sono stati ampiamente adottati per la gestione delle ferite e la sua combinazione, utilizzata come medicazione bioattiva, è stata studiata. Abbiamo riportato la nostra esperienza clinica con una medicazione avanzata composta da AI più collagene eterologo di tipo I applicato su ferite acute e croniche di diversa eziologia in una coorte retrospettiva di 30 pazienti. Tutti i pazienti inclusi avevano ferite cutanee portate a guarigione completa per seconda intenzione, e tutte le ferite sono state trattate utilizzando Bionect Pad® (BP). Se necessario, alcuni casi sono stati gestiti con trattamenti combinati al fine di ottenere un’adeguata preparazione del letto della ferita prima dell’applicazione di BP. Trenta pazienti con età media di 60,2 anni sono stati trattati per ferite di diversa eziologia. La tipologia di ferite trattate includeva ulcere venose, ferite post-traumatiche, complicanze di ferite chirurgiche, lesioni da decubito, ustioni, ulcerazioni peristomali e ulcerazioni cutanee dopo radioterapia. Il tempo medio di guarigione è stato di 31 giorni (range: 21-76 giorni). Sulla base dei nostri risultati incoraggianti, riteniamo che tali medicazioni bioattive possano essere considerate un’alternativa utile e affidabile ad altri metodi di trattamento ben noti e consolidati, come le matrici dermiche acellulari o altre medicazioni avanzate, in casi selezionati.

Dimensions

Altmetric

PlumX Metrics

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili
Pubblicato
2021-01-26
Info
Fascicolo
Sezione
Case Reports
Parole chiave:
collagene, acido iauronico, wound healing, medicazioni bioattive, matrici dermiche cellulari
##article.stats##
  • Abstract views: 270

  • PDF: 59
  • PDF (English): 4
Come citare
Torresetti, M., Di Benedetto, G., & Scalise, A. (2021). Esiste un’alternativa alla matrice dermica acellulare per la gestione delle ferite? Rivisitazione del ruolo di una medicazione bioattiva a base di collagene e acido ialuronico. Italian Journal of Wound Care, 4(2). https://doi.org/10.4081/ijwc.2020.70