Qualità della vita nello studio Wound Care. Rapporto conclusivo

  • Giuseppe Nebbioso Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • C. Albanese Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • F. Bonat Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • A. Botta Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Giovanni Vito Corona Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Cira Costagliola Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Corrado Maria Durante Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Ciro Falasconi Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • D. Foglietti Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Francesco Giacinto Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Pasquale Longobardi Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Klarida Hoxha Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Cosimo Maglio Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Vincenzo Mattaliano Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Massimo Menculini Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Giovanni Battista Mosti Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Carmela Orefice Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Sonia Remafedi Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Donatella Rossolini Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Felice Tafuro Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.
  • Francesco Petrella | info@aiuc.it Associazione Italiana Ulcere Cutanee, Torino, Italia.

Abstract

Negli ultimi decenni l’invecchiamento della popolazione ha determinato un aumento delle patologie croniche responsabili di diverse complicanze come le lesioni croniche cutanee (LCC). I dati forniti in letteratura indicano un’incidenza delle LCC fino al 3% ma in realtà poco si sa sulla reale incidenza delle diverse tipologie di ulcere e ancor meno sappiamo della qualità di vita e sullo stato sociale dei cittadini affetti. Con qualità della vita si intende la percezione soggettiva che un individuo ha della propria salute fisica e psicologico-emotiva, della posizione che ha nella vita, nel contesto dell’ambiente in cui vive e in relazione alle proprie aspettative e preoccupazioni. Si tratta di un concetto molto ampio che comprende lo stato di salute, fisico e psicologico, il livello di indipendenza, le relazioni sociali, le credenze personali e il rapporto con le caratteristiche salienti dell’ambiente. Lo stato di salute è dunque influenzato dai cosiddetti determinanti sociali e la loro conoscenza e valutazione è fondamentale per lo sviluppo di nuove politiche sociosanitarie. Per valutare l’influenza che i determinanti sociali hanno sulla genesi delle lCC e il ruolo che le lesioni hanno sulla condizione fisico-psicologica dei pazienti ,AIUC (Associazione Italiana Ulcere Cutanee (AIUC) e Simitu, Associazione per i diritti dei pazienti affetti da lesioni croniche cutanee, nel Gennaio 2014 hanno avviato lo studio “Quality of life study in wound care”, indagine sulla qualità di vita dei pazienti affetti da LCC i cui risultati definitivi sono riportati in questa pubblicazione.

Dimensions

Altmetric

PlumX Metrics

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili
Pubblicato
2017-03-13
Info
Fascicolo
Sezione
Articoli
##article.stats##
  • Abstract views: 2459

  • PDF (English): 404
  • PDF: 273
Come citare
Nebbioso, G., Albanese, C., Bonat, F., Botta, A., Corona, G. V., Costagliola, C., Durante, C. M., Falasconi, C., Foglietti, D., Giacinto, F., Longobardi, P., Hoxha, K., Maglio, C., Mattaliano, V., Menculini, M., Mosti, G. B., Orefice, C., Remafedi, S., Rossolini, D., Tafuro, F., & Petrella, F. (2017). Qualità della vita nello studio Wound Care. Rapporto conclusivo. Italian Journal of Wound Care, 1(1). https://doi.org/10.4081/ijwc.2017.2